Cerca nel sito:
Ridemensiona il testo: + (reset) -

Accedere agli Archivi dell’Amiata Val d’Orcia

Chi può accedere agli Archivi

Possono accedere e consultare, per ragioni di studio e ricerca, gli Archivi Associati tutti i cittadini italiani e stranieri non sottoposti a provvedimenti di esclusione dalle sale studio di archivi e biblioteche italiane.

L’accesso e la consultazione, sottoposta comunque a previa autorizzazione, è libera e gratuita.

 Come richiedere l’autorizzazione per l’accesso e la consultazione degli Archivi

Per richiedere l’autorizzazione all’accesso e alla consultazione degli Archivi è necessario presentare l’apposita richiesta compilando il “modello A”, che potete trovare nella sezione Modulistica.

La richiesta deve essere autorizzata dal Responsabile del Servizio, che provvederà a comunicare all’interessato la data e l’orario in cui potrà avvenire il primo accesso. I successivi accessi potranno essere concordati con il personale incaricato

 Come richiedere la consultazione degli archivi

Qualora il richiedente abbia già ottenuto l’autorizzazione di accesso e consultazione all’archivio, la semplice richiesta di consultazione dovrà essere consegnata al personale incaricato utilizzando il “modello B”.

La richiesta di consultazione dei documenti non può superare il numero di 5 unità che, peraltro, sono consultabili una alla volta.

La consultazione del materiale, al quale gli utenti, possono accedere, avviene esclusivamente all’interno della sala lettura, sotto la sorveglianza del personale addetto e durante la visione dei documenti l’utente è tenuto a restituire il materiale nelle stesse condizioni in cui gli è stato consegnato, evitando qualsiasi danneggiamento. Ogni danno riscontrato autorizza il Responsabile del servizio a procedere all’adozioni di opportuni provvedimenti

Nessun utente può uscire dalla sala di studio senza avere prima restituito il materiale per il quale ha richiesto la consultazione.

 Come richiedere l’autorizzazione per la riproduzione dei documenti

Per far richiesta di riproduzione dei documenti dell’Archivio è necessario presentare l’apposita domanda compilando il “modello C”.

L’autorizzazione alla riproduzione non attribuisce nessun diritto di proprietà artistica o letteraria di fronte a terzi.

La riproduzione fotografica digitale dei documenti potrà essere autorizzata tenendo conto della salvaguardia del materiale stesso evitando quindi ogni forma e pericolo di danneggiamento.

Per la copia dei documenti saranno applicate le tariffe in vigore presso l’Unione dei Comuni Amiata Val d’Orcia.

Prestito

Il prestito, seppur temporaneo, è escluso. L’estrazione dei documenti dall’Archivio è ammesso solo per ragioni di restauro o per essere esposto in occasioni di mostre. In quest’ultimo caso, il prestito dovrà essere autorizzato dalla Conferenza dei Sindaci dei Comuni dell’Amiata Val d’Orcia associati per il Servizio Archivi, su proposta del Responsabile del servizio, previo parere favorevole dei competenti organi di tutela.

 Documenti da presentare

  1. Moduli di autorizzazione e/o di consultazione e/o di riproduzione
  2.  Copia di un documento in corso di validità del richiedente

 Dove rivolgersi

Unione dei Comuni Amiata Val d’Orcia
Presso l’Ufficio Associato Archivi
Via Grossetana 209, 53025, Piancastagnaio (SI)
Telefono: 0577/787181  787168
Fax: 0577 787763
E-mail: uc-amiatavaldorcia@uc-amiatavaldorcia.si.it
Pec: uc-amiatavaldorcia@postacert.toscana.it

  •  Per scaricare i moduli necessari accedi alla sezione Modulistica

Pagine correlate: